.

.

Greisinger Museum


Ebbene si, ho avuto la grande fortuna e il grande onore di essere invitato alla cerimonia di apertura che si è svolta questo week-end (6-7-8 Settembre) del meraviglioso e tanto atteso Gresinger Musem.
E' difficile spiegare cosa può aver provato un Tolkieniano come me in questi giorni, è stato un turbinio di emozioni sia nel vedere le meravigliose opere esposte, sia nel vedere il grande impegno profuso da quest'uomo fantastico nel realizzare quello che non è un semplice museo, ma una vera opera d'arte che ne racchiude una miriade di altre.
Ma se devo veramente dire cosa mi è rimasto nel cuore, è stato sicuramente vedere il grande filo che collega tutto noi amanti del Professore, una passione sconfinata che esplode una volta condivisa e così ci si ritrova tutti amici, Italiani, Inglesi, Francesi, Svizzeri, Olandesi, Belgi e non solo, tutti pronti a brindare e a condividere le nostre esperienze come se ci si conoscesse da una vita, un po' come tanti piccoli hobbit invitati alla stessa festa di compleanno.

Mr. Bernd Greisinger ha creato un piccolo miracolo nel giardino della sua bellissima villa (inserita in un contesto ancora più favoloso) infatti oltre ad aver riprodotto alla perfezione la casa di Bilbo, ha realizzato il museo di due piani interamente sotto alla casa stessa ricreando ogni ambiente e la sua atmosfera alla perfezione.

Oltre ad averci ospitato si è curato di ogni ospite, fermandosi a parlare e raccogliendo pareri e mettendosi a disposizione per curiosità e domande mostrando tutta la carica positiva che quest'uomo è in grado di trasmettere.

Di seguito inserirò alcune foto che ho scattato all'interno del museo, di proposito cercherò di non mostrare troppo per non rovinare la visita a quelli di voi che hanno intenzione di visitarlo, per chi volesse invece avere altre foto rimango a completa disposizione :)





















Nessun commento:

Posta un commento

Ringraziamenti

Un sentito grazie va a "Tolkieniano", grande appassionato di J.R.R Tolkien come me e proprietario di una bellissima e grandissima collezione delle sue opere e non solo.
Grazie perchè con molta gentilezza mi ha permesso di poter trarre spunti e recuperare informazioni dal suo lavoro.

Vorrei inoltre ringraziare Luca, grande amico anche lui appassionato di Tolkien che mi ha aiutato a revisionare il sito e a correggerne gli errori mentre l'ultimo grazie va a Dario, che mi ha permesso di reperire la maggior parte dei volumi rari presenti nella collezione.