.

.

Nasce l'Associazione “Collezionisti Tolkieniani Italiani”








In Italia gli appassionati di J.R.R. Tolkien hanno sempre trovato “ristoro” in case accoglienti grazie a realtà associative capaci di coniugare la diffusione delle opere del Professore di Oxford allo stare assieme per il semplice piacere di condividere una passione. L’associazionismo tolkieniano, grazie alla lunga ondata cinematografica di Peter Jackson unita a passioni nate ancor prima che la Nuova Zelanda si trasformasse nella Terra di Mezzo, in Italia è ben rappresentato e molto spesso di grande qualità e specificità. Così vengono in mente l’AIST – Associazione Italiana Studi Tolkieniani, che da anni occupa meritatamente la scena nel campo dello studio e dell’approfondimento delle opere di Tolkien; Radio Brea dell’Associazione Sentieri Tolkieniani, capace di essere il punto di riferimento per i tanti radioascoltatori tolkieniani; Tolkien Italia Network, la piattaforma internet che raccoglie e diffonde le notizie su iniziative dedicate o ispirate a Tolkien nel nostro Paese. Ma tante esistono che meriterebbero menzione e lode. Però tra tutte quelle presenti e operanti sul territorio nazionale, non esisteva ancora una che potesse unire chi condividesse, assieme alla passione per le opere, quella collezionistica.

La passione di collezionare libri, oggetti o memorabilia tolkieniana è esistita sin dall’uscita delle prime opere dell’autore inglese e nel nostro Paese è uscita allo scoperto grazie alla diffusione di internet. Il primo a creare un sito dedicato al collezionismo, utile a chi si affacciava per la prima volta o chi cercava nuovi collezionisti con cui condividere la stessa “follia”, è stato Lorenzo Gammarelli con il sito Soronel.it che conteneva un forum frequentatissimo e sempre ricco d’informazioni. Alcuni anni dopo, nacque la pagina web di Tolkieniano Collection, una vetrina sulla passione del collezionista Oronzo Cilli – al quale seguirono altri siti come Tolkien Book di Marco Maniezzi - il quale, riscontrato un inaspettato successo di visite e contatti, nel 2013 lanciò un sondaggio su una rivista tolkieniana e in particolare sul collezionismo. Il risultato fu inaspettato e spinse Oronzo a creare sul social network di Facebook, il primoGruppo dei Collezionisti Tolkieniani Italiani.
L’idea di riunire i collezionisti tolkieniani piacque sin da subito e i numeri lo certificarono. In poco più di un anno p nata una comunità dove si discute di edizioni, valutazioni, luoghi dove poter acquistare e vendere oltre che di Tolkien, la sua vita e le sue opere. Un successo che ha portato Oronzo a organizzare nel settembre 2014, il primo incontro nazionale dei Collezionisti Tolkieniani Italiani che si è tenuto a Barletta, nel meraviglioso Castello. Un appuntamento che ha visto registrarsi oltre 400 collezionisti provenienti da tutta Italia e la presenza straordinaria di artisti e amici come Piero Crida, Roger Garland e Linda Garland.
Ma questo non bastava, si sentiva ancora la mancanza di un luogo da poter chiamare casa. Così Oronzo, assieme ad altri collezionisti e appassionati ha pensato di dar vita alla prima Associazione “Collezionisti Tolkieniani Italiani”, realtà unica nel suo genere non solo in Italia.


Ed ecco a voi, collezionisti e appassionati, la nostra e vostra casa!

Nessun commento:

Posta un commento

Ringraziamenti

Un sentito grazie va a "Tolkieniano", grande appassionato di J.R.R Tolkien come me e proprietario di una bellissima e grandissima collezione delle sue opere e non solo.
Grazie perchè con molta gentilezza mi ha permesso di poter trarre spunti e recuperare informazioni dal suo lavoro.

Vorrei inoltre ringraziare Luca, grande amico anche lui appassionato di Tolkien che mi ha aiutato a revisionare il sito e a correggerne gli errori mentre l'ultimo grazie va a Dario, che mi ha permesso di reperire la maggior parte dei volumi rari presenti nella collezione.