.

.

The Lord of the Rings pubblicato da George Allen & Unwin 1979

The Lord of the Rings














Titolo: The Lord of the Rings
Autore: JRR Tolkien
Pubblicato da: George Allen and Unwin

Anno di pubblicazione : 1979
Edizione: primo volume in edizione Deluxe, 7th impression


Finalmente sono riuscito ad acquistare una copia de "Il Signore degli Anelli" della prima casa editrice inglese ad averlo pubblicato, ovvero la Allen & Unwin.
Di edizioni inglesi pubblicate ce ne sono tante, da club di editori fino alle bellissime Harper Collins, tuttavia il mio acquisto è ricaduto su questa per due motivi: la bellezza di questa edizione deluxe con cofanetto, stampata su finissima carta d'India che come per l'edizione italiana limitata in 1000 copie "Pelle Verde" diminuisce di più della metà lo spessore del libro oltre ad aumentarne il valore intrinseco e perchè credo giustamente di ritenerla la più bella edizione mai pubblicata.












Sul dorso sono presenti delle scritte dorate riportanti il titolo e la casa editrice mentra la decorazione presente in copertina, dorata, bianca e verde raffigura in ordine dal basso verso l'alto:

L'Elessar, ovvero la gemme verde creata da Celebrimbor o da Enerdhil (a seconda delle versioni) con l'intenzione di intrappolare l'immagine dei verdi boschi che circondavano Gondolin.
La pietra che oltre alla sua rara bellezza possedeva anche poteri curativi venne poi donata a Idril Celebrindal figlia di Turgon che poi la diede a sua volta al figlio Eärendil. 

La seconda decorazione raffigura invece la Bianca Corona alata usata per incoronare i Re di Gondor, le sue fattezze derivano dagli antichi elmi di Númenor e probabilmente dallo stesso elmo portato da Isildur durante la battaglia di Dagorlad insieme all'ultimo Supremo Re degli Elfi Gil-galad ai tempi dell' Ultima Alleanza.

« Partecipai alla Battaglia di Dagorlad innanzi al Cancello Nero di Mordor, dove la vittoria fu nostra: nessuno infatti poteva resistere ad Aiglos, la lancia di Gil-galad, e alla spada di Elendil, Narsil. »
(Elrond, La Compagnia dell'Anello, libro secondo, capitolo II)



L'ultima decorazione invece raffigura l'Albero Bianco di Gondor, simbolo dell'unione dei Numenoreani con gli Eldar e i Valar, nato dai semi di Nimloth il Bello coronato dalle Sette Stelle ovvero i Palantiri, sette pietre veggenti create dagli Elfi in Aman.




























Le mappe presenti sono due, una raffigurante i territori di Rohan, Gondor e Mordor mentre la seconda comprende tutta la Terra di Mezzo.
















Nessun commento:

Posta un commento

Ringraziamenti

Un sentito grazie va a "Tolkieniano", grande appassionato di J.R.R Tolkien come me e proprietario di una bellissima e grandissima collezione delle sue opere e non solo.
Grazie perchè con molta gentilezza mi ha permesso di poter trarre spunti e recuperare informazioni dal suo lavoro.

Vorrei inoltre ringraziare Luca, grande amico anche lui appassionato di Tolkien che mi ha aiutato a revisionare il sito e a correggerne gli errori mentre l'ultimo grazie va a Dario, che mi ha permesso di reperire la maggior parte dei volumi rari presenti nella collezione.